I piedini antivibranti per i macchinari industriali

I piedini antivibranti sono specificatamente progettati per essere installati sui macchinari industriali. È infatti comune che le macchine utilizzate nell’industria, soprattutto pesante, per svolgere il proprio lavoro debbano essere di grandi dimensioni e di elevata potenza; i motori necessari a garantire queste prestazioni, tuttavia, danno origine a vibrazioni molto ampie e frequenti, che inevitabilmente generano due conseguenze indesiderate, ossia il rumore assordante e l’usura interna. Scopo dei piedini antivibranti è proprio quello di svolgere una funzione di smorzamento e assorbimento di tali vibrazioni, così da ridurre i problemi citati: se infatti il rumore è più che altro un fastidio, gestibile in parte anche con apposite cuffie per chi lavori in prossimità di questi macchinari, lo stesso non si può dire dell’usura dovuta ai continui urti e impatti fra le componenti interne del macchinario e la sua struttura; un’usura che può generare gravi danni, rallentamenti, e perfino la rottura del dispositivo.

I piedini antivibranti vengono normalmente quindi fissati al di sotto del macchinario in questione, solitamente avvitandoli con un robusto bullone, in numero sufficiente a garantire la stabilità della struttura; sono molto simili, in questo, ai semplici piedini che tutti abbiamo installato, una volta o l’altra, sotto un mobile di casa. A cambiare però è la loro struttura: per svolgere la loro funzione di assorbimento e smorzamento delle vibrazioni generate, ad esempio, da un motore, i piedini antivibranti devono prevedere una parte realizzata in materiale elastico, solitamente qualche tipo di gomma sintetica o naturale, attraverso la quale le vibrazioni stesse passino perdendo d’intensità. Questa riduzione, oltre a diminuire il problema dell’usura di cui facevamo menzione, andrà anche ad abbassare il livello di rumore generato dal dispositivo stesso.

Com’è facile immaginare, oggetti progettati per un’applicazione tanto ampia e differenziata sono disponibili in molti modelli diversi per forma, struttura e dimensione: esistono piedini antivibranti progettati per adattarsi a qualsiasi tipo di installazione e applicazione, e la loro scelta non è sempre semplicissima. Non è ad esempio detto che i piedini antivibranti siano tanto più efficaci quanto più sono grandi; il consiglio di un esperto rivenditore è sovente prezioso per assicurarsi di acquistare la tipologia di prodotto meglio adattabile alle nostre necessità effettive.

Rispetto ai tappeti antivibrazione che spesso si vedono utilizzati, i piedini antivibranti offrono una serie di vantaggi non indifferenti:

– semplicità e rapidità di posizionamento: solitamente è sufficiente installare i piedini antivibranti a ciascun angolo della struttura del macchinario in questione per assicurare l’effetto desiderato;
– mobilità; se si usa un tappetino antivibrante, spostare il macchinario potrebbe rivelarsi molto complesso. Al contrario, l’utilizzo dei giusti piedini antivibranti rende molto semplice muovere il dispositivo in una posizione diversa da quella originaria;
– regolabilità; i piedini antivibranti sono regolabili in altezza, il che rende possibile sfruttarli anche laddove il pavimento non sia perfettamente piano, garantendo il perfetto allineamento orizzontale del macchinario su cui vengono applicati.