Pavimentazioni residenziali: i pro e i contro

Perchè trascurare la pavimentazione della casa? Spesso, quando si vuole effettuare un cambiamento significativo del look di un’abitazione, intervenire sui pavimenti può essere il modo più semplice ed efficace di rivoluzionare completamente l’atmosfera. Ecco cinque dei materiali più diffusi e popolari, ciascuno con i propri pro e contro, e alcuni consigli su come mantenerlo bello nel tempo.

Il Linoleum
Pro: il Linoleum tiene lontane polvere e sporcizia, e quindi è ideale per chi ha problemi respiratori. È durevole e resistente, e non richiede grande assistenza.
Contro: L’installazione del Linoleum non è semplice, e richiede strumenti a caldo appositi e professionali. Il prezzo non è particolarmente conveniente.
Manutenzione: La pulizia del linoleum è semplicissima, e richiede solamente acqua saponata. Per una migliore resa estetica nel tempo, è possibile impiegare appositi prodotti protettivi.

La Moquette
Pro: La moquette è sempre una scelta classica e comoda, che dà sensazioni piacevolissime alla camminata e funge da ottimo isolamento termico e acustico.
Contro: la base in latex delle versioni a basso costo tende a danneggiarsi facilmente. Inoltre la moquette richiede una pulizia frequente e accuratissima, per evitare che lo sporco si accumuli, e teme molto l’umidità e le muffe.
Manutenzione: regolari passate di aspirapolvere, e almeno una pulizia a vapore all’anno.

Il Parquet
Pro: L’elasticità del legno rende la camminata comoda e confortevole. Esteticamente, è il pavimento che dà maggior calore a una stanza; inoltre, a seconda del taglio del legname, è possibile avere decine di effetti diversi, tutti di pregio.
Contro: è incompatibile con i moderni sistemi di riscaldamento a pannelli radianti. È particolarmente suscettibile all’umidità, che può deformarlo irrimediabilmente.
Manutenzione: pulizia scrupolosa dalla polvere e passaggi regolari di cera sono essenziali per mantenerne la bellezza nel tempo.

La Ceramica
Pro: eccellente durata e manutenzione economica, anche nelle zone di elevato passaggio. Sono disponibili gamme sconfinate di colori e decorazioni. È la pavimentazione ideale per installare pannelli radianti per riscaldamento.
Contro: Di difficile installazione, e per nulla elastica. Molto facile ai danneggiamenti per caduta di oggetti, e visivamente fredda.
Manutenzione: le fughe spesso permettono l’annidarsi di muffe, e vanno pulite con appositi detergenti. Per il resto, un normale detergente per la casa è sufficiente.

Il Marmo
Pro: pavimentazione di enorme pregio e valore, e di durata letteralmente secolare. Resiste alle macchie, ed è disponibile in molte varianti, tutte di lusso.
Contro: rende scomoda e rigida la camminata, e l’installazione è costosa, Si impolvera molto facilmente, ed è molto freddo visivamente e al contatto, quindi poco adatto ai climi più rigidi.
Manutenzione: Sono necessari frequenti passaggi di cera apposita, e massima attenzione ad evitare il contatto con acidi anche deboli, come il succo di limone, che possono fare gravissimi danni.